Loading Attendere...
A.S.D. REAL SAN GIORGIO
TALSANO – REAL SAN GIORGIO: 0 – 0
TALSANO – REAL SAN GIORGIO: 0 – 0
News pubblicata il 05-03-2017
Un pareggio che sta stretto ai ragazzi di mister De Bartolo che avrebbero meritato largamente la vittoria contro il fanalino di coda Talsano. Si giocato su un campo duro e veloce con la partita che è stata disturbata da un fortissimo vento.

Primo tempo, Real a favore di vento, i gialloblu hanno subito esercitato pressione sugli avversari impedendogli di iniziare l’azione e costringendogli a lanciare scavalcando il centrocampo.
9° calcio d’angolo di Pucci e Greco, dall’interno dell’area piccola, tocca al volo mettendo alto sulla traversa;
11° ancora calcio d’angolo di Pucci sul secondo palo, colpo di testa di Galasso e bella respinta in tuffo del portiere avversario;
14° prima azione dei padroni di casa, disimpegno sbagliato del Real e ripartenza del Talsano, Peluso dalla destra mette al centro un invitante pallone che Gallitelli, da ottima posizione, mette fuori;
20° violenta punizione di Carrozzo dalla lunga distanza e palla che si stampa sul palo alla sinistra del portiere;
29° Greco impegna in angolo Campanella con un tiro da fuori area;
37° tiro dalla distanza di Greco e infortunio del portiere che si fa sfuggire il pallone dalle braccia, la sfera lentamente si perde di un soffio al lato;
38° ancora Greco, appena all’interno dell’area, si gira prontamente e manda la sfera a sfiorare la traversa a portiere battuto;
39° seconda apparizione del Talsano in attacco, rilancio lungo della difesa con Antonicelli che supera con un pallonetto Petrosino in uscita ma la sfera finisce fuori:

Secondo tempo con la stessa musica, il Real padrone del campo e Talsano rintanato dietro a difendersi senza nemmeno trovare l’occasione per ripartire.
12° tiro di Galasso dal limite dell’area e Campanella si supera parando il tiro in due tempi;
20° punizione di Carrozzo forte e tesa, il portiere non trattiene, nella mischia successiva tiro a botta sicura di un gialloblu e respinta fortunosa di un difensore quasi sulla linea;
35° palla in profondità per Signorelli che, solo davanti al portiere, colpisce di testa nel tentativo di superarlo, palla al lato;
37° punizione di Pucci dalla destra, il portiere non trattiene, arriva Galasso che calcia a colpo sicuro ma Campanella li respinge la conclusione.

Real San Giorgio fermato dalla sfortuna ma anche dalla poca lucidità nei momenti cruciali delle azioni. Un punto a favore che fa classifica e visti i risultati delle altre partite si può accettare. Il Talsano tranne in due occasioni, nel primo tempo, scaturite da errori sangiorgesi non ha preoccupato la retroguardia ospite. Siamo allo sprint finale e bisogna conquistare quei tre-quattro punti per la matematica salvezza e domenica c’è la Cryos ex capolista.

Tabellino

Talsano: Campanella, Solario (Restano), D’Onofrio, Moschetti, Oralndo, Tripiedi, Pricci (Mancini), Capuano, Peluso (Blasi), Antonicelli, Gallitelli. A disp. Petrosino M., Villano, Albano, Ficocelli. All. Peluso.
Real San Giorgio: Petrosino S., Vozza, Galeone, Fanigliulo (Armentano), Barile, Carrozzo, Zappatore (Signorelli), Dolente (Russo), Pucci, Greco (Vizzarro), Galasso. A disp. Pedone, Solito, Troia. All. De Bartolo.

Ammoniti: Vozza (R), Signorelli (R), Capuano (T), Antonicelli (T).

Arbitro sig. Claudio Iacca della sezione di Taranto.

La disamine di mister De Bartolo a fine partita: “Non credo sia molto difficile esaminare la gara, noi abbiamo attaccato, abbiamo creato azioni importanti, abbiamo pressato i nostri avversari che non ci hanno impensierito, però alla fine non abbiamo segnato quindi la gara è finita 0 a 0. Il Talsano ha fatto la sua partita, noi siamo stati sicuramente poco fortunati ma anche confusionari. Siamo stati poco cattivi sotto porta, non siamo stati decisi. La partite è stata disturbata da un fastidioso vento che ha alterato anche alcune traiettorie, mettendoci in difficoltà e facendo risultare sbagliati alcuni tocchi. Ai ragazzi non posso rimproverare nulla hanno fatto la gara che dovevano fare, purtroppo non ci ha detto bene. Tutti hanno dato il massimo, anche chi è entrato dalla panchina si è impegnato a fondo, una menzione particolare la farei per Pucci che, secondo il mio parere, è stato il migliore in campo.”