Loading Attendere...
A.S.D. REAL SAN GIORGIO
REAL SAN GIORGIO – REAL VIRTUS GROTTAGLIE: 2 – 3
REAL SAN GIORGIO – REAL VIRTUS GROTTAGLIE: 2 – 3
News pubblicata il 26-02-2017
La gara è stata giocata sotto saltuari scrosci di pioggia e su un campo allentato e scivoloso che ha reso difficile l’equilibrio dei ventidue in campo. I padroni di casa non sono riusciti a fermare la vice capolista che, con sofferenza, incamera tre punti importanti nell’economia del campionato. Buono l’arbitraggio.

Cronaca
Primo tempo in sostanza equilibrato con gli ospiti che si sono fatti preferire dal punto di vista della manovra e che hanno approfittato di due calci da fermo per mettere a segno due reti.
18° disimpegno sbagliato del Real San Giorgio in uscita, gli avversari recuperano la palla che finisce sui piedi di Masella rapido a girarsi e a calciare verso la porta con Petrosino pronto alla deviazione in angolo. Sul successivo corner colpo di testa di un giocatore del Grottaglie e palla di pochissimo alta sulla traversa;
30° sugli sviluppi del calcio d’ angolo, Greco Alessandro respinge di testa anticipando Petrosino in uscita, il pallone arriva sui piedi di Galliani che dall’interno dell’area, indisturbato, con un pallonetto beffa il portiere gialloblu rimasto fuori dai pali; Real 0 Grottaglie 1;
35° punizione calciata da Montanaro dalla destra, quasi un calcio d’angolo corto, Masella svetta di testa sul primo palo deviando la sfera in porta: Real 0 Grottaglie 2.

Secondo tempo più vivace, il Rea San Giorgio è entrato in campo con piglio diverso, le squadre si sono allungate maggiormente e l’incontro è stato più ricco di opportunità e i tre goal visti ne sono la dimostrazione.
2° punizione dalla trequarti, Pucci tocca di testa per Carrozzo che, sempre di testa, indirizza la sfera verso la porta, istintiva la risposta di Carovigna in angolo;
4° punizione di Carrozzo dalla distanza e deviazione in angolo di Carovigna. Dal calcio d’angolo battuto da Carrozzo, Barile tocca al centro per Pucci che dal limite dell’area piccola, in mischia, calcia incrociando al volo di sinistro: Real 1 Grottaglie 2;
7° la difesa del Real San Giorgio sale male e Masella, ben servito in corridoio, si trova davanti a Petrosino. Fredda e precisa la punta ospite deposita in rete sull’uscita del portiere avversario;
13° Spagnulo G. si libera sulla sinistra e mette al centro, Giannetta stoppa la sfera, salta un avversario e da buona posizione mette di poco al lato;
17° punizione dalla trequarti a spiovere in area, disattenzione difensiva e palla a Spagnulo G. che solo davanti al portiere mette fuori;
21° tiro dalla lunga distanza, senza pretese, di Pucci con la palla destinata sul fondo. Carovigna, incomprensibilmente e in modo scoordinato, nel tentativo di prendere la palla la devia oltre la linea di porta: Real 2 Grottaglie 3;
29° punizione forte e tesa di Montanaro dai venti metri, Petrosino leggermente fuori dai pali, devia contro la traversa;
36° Greco Antonio salta due avversari al limite dell’area e calcia rasoterra con la palla che sfiora il palo.

Un Real San Giorgio dai due volti, primo tempo opaco e un secondo tempo più brillante. Numerosi gli errori di reparto e individuali che hanno caratterizzato la gara dei padroni di casa, le tre reti ospiti ne sono il frutto. Ad un primo tempo frenato è corrisposto una seconda frazione meno anonima e più grintosa, il Real San Giorgio ha tentato di recuperare una gara compromessa nei primi quaranta minuti di gioco ed è andato vicino all’impresa. Il Grottaglie ha mostrato il suo valore tecnico, squadra fisica, organizzata che ha approfittato delle sviste avversarie. Una gara che gli episodi hanno indirizzato a favore del Grottaglie che comunque non ha demeritato. Seconda sconfitta consecutiva per i gialloblu che non possono più distrarsi visti i futuri scontri diretti contro Talsano, Ginosa e Massafra.

Tabellino

Real San Giorgio: Petrosino, Vozza, Galeone (Russo), Armentano (Pucci), Barile Greco Alessandro (Zappatore), Signorelli, Dolente, Greco Antonio, Carrozzo, Galasso. A disp. Pedone, Solito, Gamabrdella, Verbile. All. Galeone.
Real Virtus Grottaglie: Carovigna, Trani, Pastano, Spagnulo A. (Valentino), Montanaro D’Agostino, Cavallo (Giannetta), Terranova, Masella, Galliani, Spagnulo G. (Garfaro) (D’Elia). A disp. Campagnolo, Castellana. All. Lezza.

Marcatori: 30°pt Galliani (G), 35°st Masella (G), 2°st Pucci (S), 7°st Masella (G), 21°st aut. Carovigna (S).

Ammoniti: Signorelli (S), Greco Antonio (S), Montanaro (G)

Arbitro Gabriele Seggioli della sezione di Brindisi.

Mister Galeone: “Abbiamo iniziato con 5-4-1 e poi nel secondo tempo siamo passati al 3-5-2. Con la seconda disposizione tattica siamo riusciti a fare meglio. Nel primo tempo non abbiamo fatto molto bene, anche gli avversari non hanno fatto granché, è stato equilibrato, non ci sono state conclusioni importanti da nessuna parte. Noi abbiamo preso due goal su calci da fermo perché siamo stati disattenti. Nel secondo tempo, invece, ho messo una punta in più, avevamo la superiorità numerica a centrocampo e soprattutto siamo entrati in campo più convinti, con lo spirito giusto. Abbiamo accorciato subito le distanze ma poi, ancora per una disattenzione, abbiamo preso il terzo goal. Siamo andati meglio con il 3-5-2, bravi i ragazzi che hanno combattuto contro un avversario di valore a cui abbiamo messo paura. Bene tutti quelli che sono entrati dalla panchina in particolare Pucci che ha cambiato la partita.”