Loading Attendere...
A.S.D. REAL SAN GIORGIO
REAL SAN GIORGIO – RAGAZZI SPRINT CRISPIANO: 1 – 1
REAL SAN GIORGIO – RAGAZZI SPRINT CRISPIANO: 1 – 1
News pubblicata il 03-02-2017
Gara equilibrata e combattuta tra due squadre che volevano vincere l’incontro in ogni modo. Il pareggio per 1 a 1, alla fine, è sembrato il risultato più giusto anche se il Crispiano ha avuto più occasioni da rete.

Cronaca
Primo tempo con un Crispiano più pulito, ordinato che trova il goal in apertura di gara. Real più statico rispetto alle ultime uscite con le idee meno chiare del solito.
9° lunga rimessa laterale ospite, palla al centro dell’area appoggiata dietro per l’accorrente Perrini Daniele che calcia, sporco, di sinistro ingannando Petrosino: Real San Giorgio 0 Crispiano 1;
11° Vizzarro si libera di un avversario e, dall’interno dell’area, prova il tiro a giro sul secondo palo con la sfera che finisce di poco fuori;
37° dopo una serie di batti e ribatti al limite dell’area, la palla giunge sui piedi di Chirulli che, solo davanti al portiere, mette incredibilmente fuori;
40° sgroppata di Pucci sulla fascia sinistra, palla al centro e Giuliani, nel tentativo di liberare l’area, devia la palla sul palo della propria porta.

Secondo tempo, inizio a favore degli ospiti e poi, nonostante in 10, forcing del Real che agguanta il pari in pieno recupero.
6° fuga di Villa sulla sinistra cross in mezzo e Manigrasso mette fuori dall’interno dell’area piccola;
11’ Manigrasso converge al centro dalla fascia destra e lascia partire un violento tiro respinto da Petrosino, sulla palla vagante nessun attaccante ospite è riuscito a toccare la palla nella porta sguarnita;
18° Pucci crossa al centro, la palla arriva sui piedi di Dolente che, da buona posizione, calcia alto sulla traversa;
38° Pucci serve Signorelli, immediato il tiro al volo ad incrociare e palla di poco alta sulla traversa;
44° punizione dalla lunga distanza di Dolente, il pallone forte e teso attraversa la selva di gambe davanti alla porta, bacia il palo e si infila all’angolino alla destra Rucco: Real San Giorgio 1 Crispiano 1.

Il Real è apparso meno lucido rispetto alle precedenti gare, in alcuni frangenti è stato disordinato e in ritardo sulle seconde palle. Merito del Crispiano che si è dimostrato un osso duro, squadra organizzata con alcune buone individualità e soprattutto convinto di voler ottenere un risultato utile. I padroni di casa nel secondo tempo, sotto di un uomo, paradossalmente, hanno messo maggiore pressione agli avversari aggredendogli e creando diverse situazioni potenzialmente pericolose. Molteplici i cross al centro dell’area avversaria che hanno messo in apprensione la retroguardia ospite ma che non hanno prodotto tiri veri e propri nello specchio della porta. Il pari, raggiunto in pieno recupero, è comunque il giusto premio per una squadra caparbia con i ragazzi che non hanno mai smesso di crederci. In classifica cambia poco, comunque è un punto guadagnato che muove la classifica ma principalmente c’è una giornata in meno da giocare.

Tabellino
Real San Giorgio: Petrosino, Vozza (Signorelli), Galeone, Basile, Barile, Armentano, Galasso, Zappatore (Dolente), Vizzarro (Cardone), Greco (Fanigliulo), Russo(50’ Pucci). A disp. Troia. All. De Bartolo.
Ragazzi Sprint Crispiano: Rucco, Perrini Davide (Martellotta), Vinci, Giuliani (Colucci), Perrini Daniele, Luccarelli, Quercia (Villa), Fragnelli, Carbotti, Chirulli (Cito), Manigrasso (Cozma). A disp. Prestipino. All. Solidoro.

Marcatori: 9°pt Perrini Daniele (C), 44°st Dolente (R).
Ammoniti: Perrini Daniele (C), Fragnelli (C), Galasso (R), Barile (R).
Espulsi: Cardone (R).
Arbitro Pasquale Giosa (sez. Taranto)

Mister De Bartolo: “Mi prendo questo punto, era una gara che avrei voluto vincere ma per come si erano messe le cose il punto è buono, potevamo perderla. Oggi siamo stati sotto tono, non abbiamo giocato secondo le mie aspettative, siamo mancati in attacco e a centrocampo siamo stati poco solidi, arrivavamo sempre secondi sulla palla. La mancanza di Carrozzo li in mezzo, che recupera quei palloni, si è fatta sentire. In difesa abbiamo commesso degli errori, dobbiamo migliorare, oggi probabilmente eravamo un po’ scarichi. Dobbiamo dire che i nostri avversari hanno fatto una buona partita e forse sono scesi in campo anche più convinti di noi.”